Contatti MadreNatura


Galleria fotografica


Dicono di noi...


Le piante raccontano


Ricordi...
fotografici


Racconti... Naturali!


Modulistica


Le scuole raccontano...

Nella nostra esperienza, fuori e dentro regione, abbiamo incontrato tanti bambini e ragazzi che ci hanno lasciato altrettanti ricordi.
Ricordi belli, divertenti, emozionanti, significativi.
Un aspetto ci ha colpito più di tutti, la loro innata curiosità, che con i giusti stimoli, li ha portati ad avvicinarsi all'ambiente che li circonda, incominciando a comprenderne le delicate dinamiche di cui essi stessi sono parte integrante.
In questo modo sono in grado di sviluppare quelle basi solide che li porteranno ad acquisire una forte sensibilità ed una giusta responsabilità ambientale.

I bambini sono gli uomini di domani!
Solo dai semi integri crescono gli alberi forti e rigogliosi!

A tutti rivolgiamo il nostro ringraziamento, perché da loro abbiamo imparato tanto: il meravigliarsi delle piccole cose, il volere bene senza remore, il dare importanza all'essenziale.

Qui vogliamo ricordare alcuni tra i momenti più belli trascorsi con loro...

Una giornata nella Riserva MaB di Montedimezzo (Vastogirardi)
Scuola dell'Infanzia di Ripabottoni (CB) - Istituto Comprensivo di Casacalenda
26 Maggio 2006

Partenza L'incontro con i nostri piccoli esploratori è per le ore 10:00 all'ingresso della Riserva MaB di Montedimezzo.
I bambini arrivano puntuali all'appuntamento con gli zainetti in spalla ed il cuore colmo di tanta curiosità.
Prima una foto di gruppo e poi con Isabella si parte per iniziare ad esplorare la Natura e le sue meraviglie!.

Tracce di cinghialiUna breve presentazione e poi ci incamminiamo lungo il sentiero "Colle San Baigio", un percorso facile ed accessibile anche ai bambini più piccoli.
Ci soffermiamo ad osservare le caratteristiche di alcune piante della Riserva e soprattutto le tracce dei cinghiali!
Sarà difficile osservare gli animali liberi in Natura, ma per fortuna sono buoni e ci lasciano segni del loro passaggio, che solo attenti esploratori come i nostri riusciranno a vedere!

Ci fermiamo un momento per impegnarci in un simpatico gioco che ci consentirà di tenere gli occhi ben aperti ed imparare a distinguere i colori della natura. Ad ognuno il proprio sassolino colorato e via con la ricerca!!! Certo che se ne vedono davvero di tutti i colori e come è divertente fare a gara a chi ne trova di più

Ma un bravo esploratore non riesce a stare mai con le mani in mano! La natura è infatti anche da toccare!
E così scopriamo che la corteccia del faggio è liscia, mentre quella del cerro è più rugosa!
E via ad accarezzare le piante che incontriamo per far sentire loro tutto il nostro affetto!

E adesso attraverso un gioco divertente impariamo a scoprire e conoscere le relazioni tra gli esseri viventi... eh sì!
Gli alberi sono davvero molto importanti! Tanti animali trovano in loro cibo e rifugio! E a noi esseri umani donano ossigeno, ombra nei giorni caldi d'estate, proteggono il territorio da frane... E allora non distruggiamoli e rispettiamo sempre la natura!

Isabella distribuisce gli strumenti per la magia!Mentre riprendiamo il nostro cammino sul sentiero, raccogliamo le foglie che si trovano a terra. Mi raccomando non strappate mai le foglie dai loro rami!
Giunti ad un tavolo ci fermiamo per afre una piccola magia! E così scopriamo le molteplici forme! Alcune somigliano ad una punta di lancia, altre al palmo della mano, altre ancora hanno lobi come le nostre orecchie!

Grazie alla Natura stiamo imparando davvero molte cose importanti!
E quante emozioni ci sta regalando!
Vogliamo trovare il modo speciale per ringraziarla...e allora cosa c'è di meglio di un caldo e tenero abbraccio! Ma dobbiamo essere in tanti per riuscire ad abbracciare tutta la grande e saggia quercia!

Ma non finisce qui!
Durante il nostro cammino facciamo un incontro a dir poco singolare! Se proviamo a toccarla non ci molla affatto!! Ci vorrà forse con lei nel bosco? Il suo nome è "appiccicamani"!! Mai nome è stato più azzeccato di questo!
Vediamo se qualcuno riesce a non farsi acchiappare!

Che bella la natura!
Ma anche gli esploratori meritano un po' di riposo ed un lauto pranzo!
Così dopo esserci rifocillati per bene siamo pronti a riprendere il nostro viaggio nella Riserva...che, a quanto pare, non ha ancora finito di regalarci delle belle sorprese!
Andiamo al Museo dove sono custoditi diversi animali imbalsamati! Qualcuno rimane stupito dalle grosse zanne dei cinghiali, altri sono affascinati dallo sguardo del lupo, altri ancora ammirano le grandi corna del cervo e c'è chi imita il verso della cornacchia nel vederla!
Nella sezione dedicata alle piante ci divertiamo ad osservare i tronchi degli alberi e c'è qualcuno che prova a contare gli anelli dei grossi tronchi! Quante cose ci sono da imparare!

Le sorprese non sono ancora finite!
Nel Centro di Recupero della Fauna selvatica annesso alla Riserva abbiamo la grande opportunità di incontrare da vicino alcuni animali!
Ma dobbiamo fare molto silenzio per non spaventarli, altrimenti scapperebbero!
Per fortuna l'amico cervo capisce subito che abbiamo buone intenzioni e così si avvicina per farsi ammirare in tutta la sua bellezza!
Mai visti degli animali selvatici vivi così da vicino!
Che grande emozione!

Ed ora tutti in cerchio per osservare le tracce degli animali!
Le vespe e le api sono dei veri architetti! E gli scoiattoli dei veri ghiottoni, mangiano sempre i semi dei coni degli abeti!
Purtroppo questa bella escursione volge al termine, ma facciamo ritorno a casa, portando sempre nel cuore ogni momento di questa fantastica giornata!!

Grazie bambini per la vostra curiosità, tenerezza e spontaneità!
Portate sempre nel cuore il grande tesoro della natura, continuando ad esplorarla, rispettarla ed amarla!!

Un ringraziamento alle maestre della Scuola dell'Infanzia di Ripabottoni che ci hanno fornito la documentazione fotografica di questa meravigliosa giornata!

 

Ti raccontiamo ancora...

Torna su

"La Natura è come una scultura,
solo che non è stata fatta
da un artista ma da Dio.
Per questo ho deciso di fare una filastrocca io.
Mentre vediamo un albero,
possiamo non solo vederlo in altezza,
ma ammirarlo in tutta la sua bellezza.
E poiché la Natura vogliamo ammirarla,
dobbiamo anche rispettarla."

Matteo Carnevale (14 anni)

Sede legale: Via Gioberti, 16 - 86081 Agnone (Is)
Tel. 3337145033 - 3284772265 - 3282020479
Sito web: www.madrenaturacoop.it - E-mail: info@madrenaturacoop.it
Foto: Nicoletta Fulgaro, Isabella Pannunzio - Sito web allestito da Isabella Pannunzio
© 2008-2016 MadreNatura Soc. Coop. a r.l.