Contatti MadreNatura


Galleria fotografica


Dicono di noi...


Le piante raccontano


Ricordi...
fotografici


Racconti... Naturali!


Modulistica


Turismo naturalistico

Percorsi guidati nella natura e nelle aree storico-archeologiche, percorsi trekking, soggiorni di più giorni, visite guidate a musei e centri faunistici...tutto questo e molto di pi¨!
Siamo inoltre disponibili a sviluppare dei percorsi ad hoc secondo le tue esigenze!

Per informazioni, prenotazioni e costi contattaci ai numeri 3337145033 (Isabella) e 3284772265 (Nicoletta) oppure scrivi all'indirizzo di posta elettronica info@madrenaturacoop.it

I nostri percorsi

Giardino della Flora Appenninica di Capracotta: Ingresso Giardino percorso della durata di 1,5 ore circa. Non presenta dislivelli particolari ed è agibile anche per disabili.
A carattere prevalentemente naturalistico (botanico) con osservazione degli ambienti e della flora tipici dell'Appennino centro-meridionale. Di particolare interesse e pregio l'aiuola delle piante di alta quota, con esemplari accuratamente raccolti sulle cime più alte dell'Appennino, sopra i 2000 m.

Riserva Naturale Statale di Montedimezzo (Colle San Biagio): Foresta percorso lungo 2 km della durata di 2,5 ore circa. E' possibile effettuare un percoros più breve di circa 900 m della durata di 1,5 ore circa.
Non presenta dislivelli particolari ed è adatto anche a persone disabili in carrozzella e non vedenti per la presenza di pannelli in linguaggio braille.
A carattere naturalistico (faunistico, botanico, vegetazionale).
Dotato di area pic-nic con tavoli, panche, fontana, servizi igienici. Possibilità di visitare il Museo ed il Centro di Recupero della Fauna Selvatica annessi, con osservazione degli esemplari vivi ospitati.

Riserva Naturale Statale di Montedimezzo (Re Fajone):Re Fajone percorso lungo 2 Km della durata di 2,5 ore circa.
Non presenta dislivelli particolarmente difficoltosi. A carattere naturalistico (faunistico, botanico, vegetazionale). Uscendo dal confine della Riserva e percorrendo un breve tratto si giunge al "Re Fajone" un esemplare di faggio di 300 anni, meraviglioso da osservare con il suo immenso tronco! Per abbracciarlo tutto occorrono 7 persone!
Possibilità di visitare il Museo ed il Centro di Recupero della Fauna Selvatica annessi, con osservazione degli esemplari vivi ospitati.

Riserva Naturale Statale di Collemeluccio (Fonte Cupa):La sorgente percorso della durata di 2,5 ore circa. Non presenta dislivelli particolarmente difficoltosi.
A carattere naturalistico (faunistico, botanico, vegetazionale).
Il percorso si snoda all'interno di un incantevole bosco di abete bianco, uno dei pochi relitti presenti lungo l'Appennino, con esemplari maestosi. Si giunge alla Fonte Cupa dove sarà appagante farsi rinfrescare dalle sue acque cristalline.

Trekking (1 giorno)
Valle del Verrino (Agnone): Torrente Verrinoore di cammino effettivo 4 circa. Dislivello 250 m circa. A carattere naturalistico, storico, artistico.
Il percorso conduce attraverso la Valle del Verrino in agro di Agnone alla scoperta delle antiche tradizioni dei ramai e dei mugnai.
Visita alle Ramere, antiche fonderie del rame e al Mulino Scatozza, uno dei pochi mulini antichi ancora funzionanti. Un'antica mulattiera lastricata con pietre locali che sale lungo le pendici del centro abitato offre un panorama veramente suggestivo, particolarmente affascinante da visitare nel periodo tra maggio e giugno con le splendide e Antica mulattieracolorate fioriture di ginestra.
Arrivati in paese si visiterà il centro storico: le chiese, le antiche botteghe artigiane, i monumenti. Possibilità di visitare la Biblioteca Comunale dove sono custoditi reperti di intenso valore storico.
Per chi volesse il percorso può prolungarsi a visitare la Pontificia Fonderia Marinelli, dove ancora oggi vengono fuse le campane che andranno ad impreziosire con i loro rintocchi i campanali di tutto il mondo. Possibilità di acquisto di prodotti tipici lungo il corso principale del paese.

San Luca-Monte Campo (Pescopennataro-Capracotta): Eremo di San Lucaore di cammino effettivo 4 circa. Dislivello 500 m circa.
A carattere naturalistico (botanico, vegetazionale, geologico).
Il percorso ha inizio nel centro abitato di Pescopennataro, dove è possibbile compiere, prima di incamminarsi, una breve visita al Museo della Pietra ed al Parco di Pinocchio (ore 1,5 circa).
La partenza per il sentiero è nei pressi dell'Ostello Montagna Amica per il sentiero che conduce all'eremo di San Luca. Si attraversa un bosco misto di faggio ed abete bianco abbastanza ripido (dislivello 250 m) ma non particolarmente difficoltoso. Dall'eremo, incastonato nella roccia, si gode di un panorama che affaccia sulla Valle del Sangro attravero il Bosco Abeti Soprani.
La cima di Monte CampoSi continua sulla strada asfaltata per circa 900 m e si giunge a Prato Gentile (1575 m s.l.m.), stazione sciistica, circondata da una lussureggiante faggeta. Da qui si sale attraverso un sentiero immerso nel bosco sulla cima di Monte Campo (1745 m s.l.m.). Non è difficile da qui, nei giorni di buona visibilità, arrivare con lo sguardo fino al mare Adriatico! Si ridiscende lungo il versante meridionale e si giunge ai piedi del monte in prossimità del Giardino della Flora Appenninica, dove per chi lo desidera si può concludere il percorso con una breve visita.

Monte Campo-Monte San Nicola-Prato Gentile (Capracotta): Panorama da Monte Campoore di cammino effettivo 6 circa. Dislivello 500 m circa.
A carattere naturalistico (botanico, vegetazionale, geologico) ed archeologico. Il percorso ha inizio nei pressi della chiesa di Santa Lucia, e senza difficoltà sale verso la cima di Monte Campo. A circa 20 miniuti di cammino si devia prendendo il sentiero per Monte San Nicola che costeggia tutto il costone aprendo un'ampia visuale Torre longobarda su Monte San Nicolasul versante settentrionale di Monte Campo affacciandosi sul territorio di Pescopennataro. Il paese è sempre ben visibile.
Il sentiero prosegue in direzione di Monte San Nicola la cui vetta si raggiunge facendo molta attenzione inerpicandosi sul costone. Sulla cima sono visibili resti di una torre longobarda e di antiche costruzioni.
Da Monte San Nicola si ridiscende verso valle per prendere il sentiero che in direzione opposta, verso ovest, consentirà di ricosteggiare il costone sul Faggeta-Guado Cannavinaversante opposto all'interno della faggeta. Qui spettacolari i faggi che si elevano verso il cielo come canne d'organo. Forso da qui il nome Bosco di Cannavina. Un vero anfiteatro nel bosco dove farà da protagonista la Natura e i registi saranno le nostre emozioni! Dopo un cammino di circa 2 ore nel bosco si giunge alla meta finale, Prato Gentile, un'ampia piana circondata dalle splendide faggete!

Trekking tratturi
1 giorno

Pescolanciano-Carovilli (Tratturo Castel di Sangro-Lucera):Tratturo il percorso ha inizio nel comune di Pescolanciano dove è possibile osservare un tratto di tratturo ancora integro e ben conservato per circa 1 km nella sua fascia di 111 m delimitata da siepi. Continuando il percorso il tratturo incomincia a perdere la sua fisionomia, ma è affascinante osservare come la vegetazione, nella sua libera evoluzione, abbia colonizzato il proprio habitat, nelle sue fasi più recenti attraverso cespuglieti ed in quelle più remote attraverso il bosco. Dopo circa 3,5 km si arriva sulla strada asfaltata e da qui si procede verso il paese di Carovilli, lungo quello che era l'antico tratturello di San Domenico che collegava i due grandi bracci tratturali Castel di Sangro-Lucera e Celano-Foggia. Dopo circa 3,5 km si giunge alla chiesa di San Domenico, un esempio di chiesa rurale, passaggio obbligatorio per i pastori che diretti agli altopiani delle Cinquemiglia e di Alba Fucens, si ricongiungevano dal Lucera-Castel di Sangro al Celano-Foggia. A testimonianza dell'antica tradizione della transumanza è una lapide in marmo affissa sulla parete posteriore della chiesa dove erano stabilite le tariffe da pagare per il transito delle greggi. A 500 m circa è situato il paese di Carovilli dove tra le sue mura in pietra, portali scolpiti, piazze e chiese è possibile fermarsi per l'acquisto di prodotti tipici molisani nei negozi caratteristici, con particolare interesse per il tartufo ed i formaggi.

Trekking tratturi
2 o più giorni

San Pietro Avellana - Pietrabbondante (Tratturo Celano-Foggia)
Trekking Naturalistico-Storico-Archeologico
Durata totale: 3 giorni-3 notti
DifficoltÓ: Media
Arrivo e visita all'Osservatorio Astronomico. Sistemazione in ostello/albergo il giovedý sera.
1░ GIORNO (venerdý) lunghezza: 8 km
Prosecuzione sul tratturo Celano-Foggia. Nel primo tratto Ŕ ancora visibile la fascia larga 110 m. Il tratturo costeggia la Riserva MaB di Montedimezzo. Si abbandona per un breve tratto il tratturo per inoltrarsi all'interno del bosco di Monte San Nicola e fare visita al Re Fajone, esemplare di faggio di 300 anni. Si riprende il sentiero che riporta al tratturo e da qui si devia all'interno della Riserva MaB di Montedimezzo. Visita guidata all'interno della Riserva con osservazione delle peculiaritÓ floristiche, vegetazionali e faunistiche. Visita al Centro di Recupero della Fauna Selvatica e al Museo annessi alla Riserva. Visita al Museo della CiviltÓ Contadina Ritorno in Ostello/Albergo (cena e pernotto). ╚ prevista una sosta per il pranzo al sacco nell'area pic-nic della Riserva.
2░ GIORNO (sabato) lunghezza: 12 km
Si riprende il tratturo Celano-Foggia. Il percorso si estende tra prati, pascoli e bosco alle pendici di Monte Pizzi. Qui il tratturo perde la sua fisionomia, nascosto ormai dai pascoli. Si prosegue per un breve tratto sulla SS 86 per arrivare al Pianoro di Staffoli. Cena e pernotto in albergo. ╚ prevista una sosta per il pranzo al sacco.
3░ GIORNO (domenica) lunghezza: 13 km
Si riprende il tratturo lungo la Strada Provinciale San Mauro. Visita all'Azienda zootecnica con possibilitÓ di acquisto formaggi. Prosecuzione per il tratturo. Dopo alcuni chilometri si abbandona il tratturo per dirigersi verso Pietrabbondante e visitare il Teatro-Tempio sannitico, una delle poche testimonianze della civiltÓ sannita esistenti nella regione Molise. Partenza per il rientro. ╚ prevista una sosta per il pranzo al sacco.

Percorsi (2 o pi¨ giorni)
Per un soggiorno organizzato ti proponiamo percorsi diversificati adatti a chiunque voglia trascorrere piacevoli momenti nella Natura!
Che tu sia un giovane alunno con la curiosità di conoscere qualcosa in più di ciò che ti circonda, o che tu sia un'allegra famigliola in cerca di un luogo dove divertirsi in tranquillità, o che tu sia un amante del puro cammino e del trekking...l'invito è di venirci a trovare!
Viaggi d'istruzione: percorsi rivolti agli alunni delle scuole per una nuova forma di apprendimento, dove imparare vuol dire osservare, ascoltare e toccare con mano.
Campi scuola Natura: Per un'estate diversa dove il divertimento è unito alla conoscenza di un nuovo territorio, con la sua Natura e con le sue tradizioni.
Vacanze Natura: Per una vacanza all'insegna del divertimento, della tranquillità e del vivere sano.
Trekking: Per chi ama camminare attraversando luoghi dalla Natura ancora incontaminata!

Scarica il depliant fronte e retro

Per informazioni e prenotare il tuo percorso, o una visita guidata contattaci ai numeri 3337145033 (Isabella) e 3284772265 (Nicoletta) oppure scrivi all'indirizzo di posta elettronica info@madrenaturacoop.it
Ti racconteremo il nostro territorio attraverso storie, miti e leggende legati al mondo di piante e animali, e tante informazioni che appagheranno e stimoleranno la tua curiosità!

Torna su

 

"Nelle sere blu estive
andrò per i sentieri,
punto dal grano,
l'erba fine calpesterò
ne sentirò sognante il fresco
sotto i piedi
e lascerò che il vento
mi bagni il capo nudo.
Non dirò una parola,
non penserò a niente
ma l'amore infinito invaderà
il mio spirito
ed io come uno zingaro
me ne andrò via lontano
nella Natura!"

A. Rimbaud

 

Sede legale: Via Gioberti, 16 - 86081 Agnone (Is)
Tel. 3337145033 - 3284772265 - 3282020479
Sito web: www.madrenaturacoop.it - E-mail: info@madrenaturacoop.it
Foto: Nicoletta Fulgaro, Isabella Pannunzio - Sito web allestito da Isabella Pannunzio
© 2008-2016 MadreNatura Soc. Coop. a r.l.